Ti sfidiamo in cucina:

Acquista subito una bottiglia e prova la ricetta. Scatta una foto e pubblicala sui social con l’hashtag #artistaincucina, le foto più belle verranno ripubblicate nelle nostre stories!

ANATRA ALL’ARTISTA

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp

L’anatra è particolarmente utilizzata nella cucina orientale, dove è famosa e apprezzata per la sua carne morbida e pregiata. Ormai largamente impiegata anche in Occidente, si tratta di una carne semplice e versatile da cucinare, ideale per realizzare ricette gustose e per stupire gli ospiti con qualcosa di unico e ricercato. La delicatezza dell’anatra si presta benissimo per essere aromatizzata con erbe, spezie e odori e si sposa alla perfezione con le note agrumate e gli accenti floreali dell’amaro Artista.

Vediamo gli ingredienti per 2 persone:

2 Petti di anatra

200 ml di acqua;

2 patate;

funghi pioppini

1 limone;

Amaro Artista;

bacche di ginepro; chiodi di garofano; cardamomo; basilico; timo; aglio; olio extravergine di oliva; sale affumicato; pepe nero; scorza di arancia.

Ecco la preparazione:

Pestare nel mortaio le bacche di ginepro, i chiodi di garofano, il cardamomo e il pepe. Passare i petti di anatra nel mix di spezie e scottarli leggermente su tutti i lati, iniziando dalla parte con la pelle. In questo modo, si sigillano i succhi che resteranno all’interno, garantendo una carne morbida e saporita. Mettete la carne sottovuoto, o, in alternativa, in un contenitore con coperchio e aggiungere un bicchierino di Amaro Artista. Lasciare a marinare per almeno due ore, meglio se tutta la notte.

Successivamente, cuocere le patate intere nel forno per circa 45 minuti, avendo cura di avvolgerle nella carta stagnola. Una volta cotte, toglierle dal forno e tagliarle a pezzi, terminando la cottura in padella insieme a basilico, timo, sale affumicato, pepe e olio extravergine.

Dopo almeno 2 ore, togliere il petto d’anatra dalla marinatura, asciugarlo con un canovaccio e rosolarlo dal lato della pelle in una padella con uno spicchio d’aglio in camicia, un filo d’olio e una foglia di alloro. Terminare la cottura del petto d’anatra in forno per 8-10 minuti. A questo punto, saltare i funghi pioppini in una padella con olio, sale e pepe. A parte, schiacciare le patate in una bastardella e montarle con un filo d’olio extravergine d’oliva, un trito di basilico e timo e un pizzico di pepe nero.

Infine, preparare una riduzione di Amaro Artista avendo cura di far evaporare tutta la parte alcolica e aggiungendo un pizzico di sale. Incorporare anche la scorza di arancia, abbassare la fiamma e pepare.

Per presentare al meglio il piatto, tagliare a fette il petto d’anatra, disponendolo su un letto di patate schiacciate, qualche pioppino e guarnire con la riduzione a base di amaro Artista.